L’AZIENDA IN SICUREZZA

L'AZIENDA IN SICUREZZA

EMERGENZA COVID19

IL MODELLO ANTI-COVID DI AST
Così l’Azienda ha risposto all’emergenza ed è ripartita in sicurezza.

AST GESTIONE EMERGENZA COVID19
Scarica il documento

AST  IN SICUREZZA

AST REGOLE ANTI COVID19

AST ASSESSMENT COVID-19

POCHE SEMPLICI REGOLE

DISTANZIAMENTO E DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE

Per tutti i dipendenti è obbligatorio il rispetto del distanziamento minimo di sicurezza pari a 1 metro.

Per le attività dove non è possibile mantenere la distanza minima di un metro sono tassativamente utilizzati gli occhiali di protezione, i guanti monouso e le apposite mascherine di tipo “chirurgico” (FFP2 o FFP3 per attività specifiche). Le mascherine chirurgiche, in particolare, sono utilizzate in tutti i casi in cui vengono condivisi spazi comuni (es. nei pulpiti degli impianti, uffici, ecc.).

NORME PER L’ACCESSO E L’USCITA DALLO STABILIMENTO

Tutto il personale in ingresso è sottoposto a rilevazione della temperatura corporea (mediante termo-camere o termo-scanner).

Per l’ingresso in azienda i tornelli sono stati disabilitati per evitare le possibilità di contagio tramite contatto. I dipendenti sono tenuti ad utilizzare i varchi aperti e a registrare l’accesso con il badge evitando il contatto con il dispositivo. Per l’uscita, valgono applicate le medesime regole.
Per quanto riguarda i fornitori e i visitatori, le misure cautelative predisposte sono assimilabili a quelle previste per il personale di AST, con particolari norme per gli autotrasportatori.

ATTIVITÀ DI PULIZIA E SANIFICAZIONE

I locali aziendali vengono sottoposti a regolari operazioni di pulizia da parte di ditte specializzate. Nei locali di uso comune sono presenti dispenser ed erogatori portatili di disinfettanti a disposizione dei dipendenti che sono invitati a farne utilizzo per una periodica pulizia e sanificazione del proprio posto di lavoro. Alle normali attività di pulizia sono state adottate misure straordinarie di sanificazione per pulpiti, sale ristoro, locali di uso comune, spogliatoi, servizi igienici.

NORME PER L’ACCESSO E L’UTILIZZO DEGLI SPOGLIATOI

Le pulizie e le sanificazioni sono state intensificate negli spogliatoi dei vari siti aziendali, utilizzabili solamente nel caso in cui vi sia la necessità a causa di attività particolarmente imbrattanti e seguendo specifiche norme comportamentali.

Al fine di gestirne l’eventuale accesso ed utilizzo, sono state definite regole per evitare assembramenti e garantire il rispetto della distanza minima di sicurezza.

COMPORTAMENTI DA TENERE NEGLI AMBIENTI DI PRODUZIONE

L’ingresso ai pulpiti è consentito unicamente al personale addetto. All’interno sono delimitate con segnaletica orizzontale o con pannelli divisori, le postazioni di lavoro con le opportune distanze. I pulpiti, le cabine carroponti, le cabine locomotori, sono dotati di appositi kit di pulizia che il personale utilizza per sanificare la postazione ad ogni turno.

Per tutte le attività dove non è possibile garantire il mantenimento della distanza di sicurezza pari a minimo un metro (es. manutenzioni, movimentazione manuale di carichi da fare almeno in due, ecc.) è obbligatorio l’utilizzo degli strumenti di protezione individuale (es. mascherina chirurgica / FFP2/FFP3, guanti monouso, occhiali di sicurezza).

L’utilizzo degli ascensori è sconsigliato, nel caso di assoluta necessità è obbligatorio salire una persona per viaggio.

RIUNIONI CON SOGGETTI INTERNI ED ESTERNI

Sono vietate le riunioni de visu con un numero di partecipanti superiore a 3. In caso di un numero di partecipanti maggiore, i meeting devono essere svolti utilizzando conference call o videoconferenze. Qualora questo non fosse possibile, devono essere utilizzati spazi di dimensioni tali da garantire la distanza minima di un metro tra i partecipanti.

È vietato incontrare colleghi provenienti da altri reparti/impianti/palazzine/sedi AST e qualsiasi contatto con l’esterno, se non per ragioni di assoluta necessità. In questo caso, deve essere annotata data e nome delle persone che hanno partecipato alla riunione (mai superiore a 3).

VIAGGI ED EVENTI

Tutte le trasferte in Italia e all’estero sono sospese.

COMPORTAMENTI DA TENERE NEGLI SPAZI COMUNI

Il servizio mensa è stato sospeso e sostituito con la distribuzione dei cestini che è stata organizzata al fine di garantire il rispetto della distanza di sicurezza ed evitare assembramenti.

Nelle aree ristoro è necessario rispettare la distanza di sicurezza di almeno 1 metro, alternarsi con i colleghi per limitare l’affollamento e sostare nel locale il tempo strettamente necessario alla consumazione.

Anche il servizio di distribuzione automatica di bevande e snack nelle aree ristoro è stato sospeso.

UTILIZZO DEI MEZZI AZIENDALI

Prima e dopo l’utilizzo dei mezzi aziendali, è necessario sanificare, con le apposite salviette, volante, comandi e maniglia di apertura dello sportello. Il mezzo deve esser utilizzato senza ospitare passeggeri; qualora indispensabile, il passeggero deve sedere sul sedile posteriore, sul lato opposto del conducente e con obbligo di utilizzo di mascherina chirurgica e guanti per entrambi.

L’impianto di riscaldamento/climatizzazione non deve essere utilizzato. Se indispensabile, (es. in caso di pioggia, temperature elevate, appannamento dei vetri) deve essere disattivata la funzione di ricircolo interno.

SMART WORKING

Acciai Speciali Terni, sin dalla prima fase dell’emergenza sanitaria, ha adottato per tutti i dipendenti per cui è risultato possibile la modalità di “lavoro agile”, consentendo loro di svolgere l’attività lavorativa da remoto. Questo grazie sia al supporto dei necessari strumenti di connessione sia alla diffusione di una serie di norme ed informative per svolgere al meglio e in sicurezza il proprio lavoro

GESTIONE IN CASO DI “POSITIVITÀ”

Sappiamo che potrebbe accadere, ma siamo pronti a gestire efficacemente casi di positività all’interno dello stabilimento, in quanto:

  • abbiamo implementato misure di prevenzione necessarie per diminuire il rischio di contagio e di trasmissione agli altri colleghi
  • ci siamo organizzati ed abbiamo definito un piano di azione per essere tempestivi e agire in sicurezza
  • seguiamo ed applichiamo le linee guida definite dalle autorità globali (OMS), nazionali (ISS) e locali (USL) utilizzando l’approccio più conservativo al fine di tutelare la salute di tutti i lavoratori e garantire la normale continuità aziendale

', { 'anonymize_ip': true });