Acciai Speciali Terni a Washington per parlare di integrità e lotta alla corruzione all’evento promosso dal Ministero degli Esteri

14.12.2018

AST protagonista anche quest’anno di Italian Business Integrity Day insieme a SNAM, Luxottica, ENI e Leonardo.

Si è svolta questa mattina a Washington D.C. la seconda edizione di IBID Italian Business Integrity Day, iniziativa del Ministero degli Affari Esteri e Transparency Italia, per celebrare la Giornata internazionale anticorruzione.

L’evento si è tenuto presso la sede dell’Ambasciata italiana negli Stati Uniti ed ha illustrato ad un parterre di addetti ai lavori e giornalisti le migliori pratiche di integrità e anticorruzione attuate dalle principali aziende italiane operanti su mercati internazionali.

Dopo l’esperienza dello scorso anno a Parigi in sede OCSE, anche quest’anno Acciai Speciali Terni ha rappresentato l’Italia a questo appuntamento: di fronte ad una platea internazionale, l’Amministratore Delegato Massimiliano Burelli ha illustrato il modello di compliance e gli innovativi strumenti adottati da AST per prevenire comportamenti illeciti nelle attività aziendali.

Nella tappa di Washington si è discusso anche di responsabilità sociale, sostenibilità e relazione non finanziaria. Forme di dialogo che mettono sempre in connessione le aziende con le dinamiche del territorio e del mercato, coniugando gli obiettivi economici con quelli etici, performance commerciali con quelle sociali per creare una percezione reputazionale positiva intorno all’azienda. Un ambito in cui il livello d’integrità rappresenta un valore imprescindibile. Nel corso del dibattito è stato evidenziato come per AST lo sviluppo sostenibile e la tutela ambientale siano due priorità: l’azienda è oggi all’avanguardia in tema di circolare con 20.000 tonnellate di materiale riciclato all’anno ed un innovativo progetto di riciclaggio delle scorie di acciaio inossidabile.

Insieme ad AST hanno partecipato SNAM, Luxottica, ENI e Leonardo (ex Finmeccanica). L’IBID testimonia la sinergia tra la Farnesina e il settore privato, volta ad incidere sull’immagine dell’Italia e a ridurre il gap esistente tra percezione esterna e realtà del nostro sistema economico. Obiettivo del progetto è la condivisione a livello internazionale degli strumenti e delle buone pratiche di business nel rispetto di trasparenza, integrità e anticorruzione.

Acciai Speciali Terni e le altre aziende partecipanti, sono state accolte a Washington dal Min. Plen. Maurizio Greganti che ha aperto i lavori e da Mario Carlo Ferrario Executive Board Member di Transparency International Italia.